12 gennaio 2006

Buone letture


Nelle giornate tra Capodanno e la Befana mi sono dedicato alla lettura intensiva dei fumetti arretrati: un paio di mesi di albi Marvel e DC e in inglese, e una (piccola) pila di manga "speciali" attentamente selezionati.

Ecco un po' le cose migliori che mi sono passate tra le mani...

HIKARU NO GO
. Ho divorato i volumi 2 e 3 godendomi ogni vignetta. I disegni sono strabilianti, la storia appassiona incredibilmente, anche se a Go non so giocare (ma in fondo, il go è solo un pretesto per parlare di crescita, responsabilità, destino, onore). HIKARU NO GO è una sorta di bildungsroman per ragazzi, la storia della crescita di un bambino attraverso il gioco e la progressiva presa di possesso della propria sorte. Insomma, un rarissimo shonen adatto a tutti.

HOMUNCULUS è invece un seinen, un manga per adulti. Attraverso un foro praticato nel cervello, il protagonista ottiene la capacità di vedere il subconscio del prossimo, anzi, l'homunculus, il "piccolo uomo", il "bambino dentro" che ognuno di noi ha e che porta sul viso e sulla figura i segni di ogni ferita o umiliazione subita. I temi sono forti, i disegni realistici e inquietanti. Mi piace per le tematiche psicanalitiche, a me care, ben rese e interpretate in chiave fantastica. Mi piace perché il quartier generale del protagonista è il parco di Shinjuku, dietro l'Hotel Hyatt, che mi ha ospitato nel 2004 in un meraviglioso soggiorno giapponese.

DC COMICS
: mi sono letto un bel po' di albi dell'editore di Batman e soci, compresi gli ultimi albi (non male) di alcuni "classici" come Flash e Wonder Woman. Devo dire che mi piacciono, anche se trovo un po' insopportabile la tendenza DC a far subire drammi crudeli ai suoi personaggi, per poi "rovesciare" queste sciagure pochi mesi dopo. Flash aveva perduto i suoi figli, WW aveva perso la vista e il figlio del suo assistente... e "whops", pochi mesi dopo tutto si aggiusta.

Ho anche letto il primo INFINITE CRISIS, con i prequel relativi. Non male... ma mi chiedo chi possa riuscire a capire le migliaia di riferimenti di continuity contenuti in ogni vignetta. Un po' troppo macchinoso per il XXIesimo secolo, ma per un mega nerd come il sottoscritto, davvero interessante e da leggere...

MARVEL COMICS: i miei favoriti sono sempre gli stessi (Capitan America, New Avengers, Daredevil...), ma in questa tornata ho emesso guaiti particolarmente
forti leggendo Punisher (forse avevo voglia di far saltare in aria qualche cervello) o Nighthawk di Daniel Way. Non male l'insieme delle uscite mutanti del "dopo" House Of M.

6 commenti:

frankie666 ha detto...

diamine, qui mi piacerebbe se interaggissi direttamente con noi commentatori MML... Io onestamente Hikaru No Go non lo sopporto, lo trovo terribilmente noios....

Gulla ha detto...

quanto mi piacerebbe essere un mitico giocatore di Go... invece....

Botolo ha detto...

MML, toglimi una curiosità che ho da sempre...ma i comics li comperi in negozio o la Marvel e la DC ti mandano ogni mese pacchi delle loro uscite?!?

Marco M. Lupoi ha detto...

Beh, ci mancherebbe altro che pagassi di tasca mia i fumetti... con le somme stratosferiche che giriamo ai nostri licenzianti. Compro di tasca mia solo LINUS e di tanto in tanto qualche volume d'autore che mi interessa particolarmente. Tutto il resto è omaggio della casa.

Botolo ha detto...

Ecco, a proposito di questo sarei molto curioso di conoscere alcuni dettagli della tua attività. Spero in un futuro post dove tu possa svelare qualche mistero. Ad esempio, la Marvel vi chiede un tot basato sui vostri dati di vendita o vi chiede un fisso? E quanto può essere il fisso per un fumetto come l'Uomo Ragno?

Mi intrigano queste cose!

Emanuele ha detto...

Come si possa godere ogni vignetta dei manga che pubblica Panini resterà per me un mistero ancestrale, forse tu hai la possibilità di scollare le patacche che ci mettete in fase d'adattamento e vedere le vere tavole.