18 marzo 2006

Alla fine dell'inverno


L’ultimo giovedì e l’ultimo venerdì d’inverno abbiamo ripetuto l’esperienza di “team building” della redazione Panini Comics fatta nel febbraio 2005. Stesso luogo (il centro congressi del Villaggio Salute Più, a pochi chilometri dalla mia casa di campagna di Bell’Isola, vicino Castel San Pietro Terme). Stesso programma (un lungo brainstorming sulla futura progettazione Marvel seguito da un modulo di formazione con un insegnante specializzato in sviluppo delle risorse umane). Menù un po’ diverso (a parte i due pranzi dentro la struttura, abbiamo cenato a Giugnola, alla Trattoria Damì, anziché alla Cicceria di Castello). Stessi partecipanti (i 10 “editoriali” interni di Panini Comics più l’outsider Cristiano Grassi), ma con l’aggiunta il secondo giorno delle nostre tre coordinatrici editoriali, Anna Rodella, Lisa Pancaldi e Alessandra Marchioni, rispettivamente delle redazioni francese, tedesca e italiana. Non so se in altre aziende queste iniziative vengono vissute come un “onere” e snobbate, ma per noi sono così rare che le apprezzo (oso dire “le apprezziamo”) davvero molto. Il ritmo di lavoro a Modena è così frenetico ed “esplosivo” che poter passare in tutto una quindicina di ore a parlare in modo approfondito dei progetti e delle problematiche del nostro lavoro è un vero “regalo” o meglio un “regal” nell’accezione francese del termine. Ancora più prezioso: il tempo passato tutti assieme a ridere, scherzare, conoscerci meglio. Certo, anche normalmente capita di pranzare o cenare assieme, di fare delle trasferte in gruppo, ma tutti assieme, l’intera squadra editoriale, è un qualcosa di raro, rarissimo. Stavolta il “gioco” che abbiamo impostato è stato questo: “dite qualcosa che nessuno sa di voi”: un piccolo segreto, qualcosa del passato che parrebbe incredibile.
Chi ha raccontato di aver fatto merenda per vent’anni alle 17 precise con quattro fette di pane e Nutella. Chi di aver preso 4 in ginnastica per anni per essersi rifiutato di fare aerobica assieme alle compagne (era l’unico maschio della classe). Chi ha detto che da bambina decapitava le Barbie, chi di aver corrisposto per mesi con un carcerato fingendosi diciottenne (mentre invece aveva 12 anni), chi di essere incapace di indossare vestiti nuovi, chi di avere avuto per anni una passione morbosa per Stephanie di Monaco, arrivando persino a imparare a memoria le parole di Comme un ouracan… Insomma, un gioco molto carino, e solo il rispetto per la privacy mi impedisce di elencarvi tutto con i rispettivi autori. Cosa ho detto io? Che ho dovuto cambiare scuola tra la prima e la seconda media, dopo aver avuto la geniale idea di scrivere in un tema in classe che secondo me la mia professoressa di italiano era un’incapace e una pessima insegnante (PS, sono passati ventinove anni, ma non ho cambiato idea!).

A parte queste spigolature, presumo che la parte di voi lettori del blog che mi segue per carpire qualche elemento fumettistico vorrà sapere di cosa abbiamo parlato nella seduta di brainstorming. Beh, anzitutto abbiamo messo i “puntini sulle i” per la programmazione del terzo trimestre, spostando e modificando le uscite librarie previste. Poi abbiamo passato in rassegna OGNI SINGOLA USCITA MARVEL degli ultimi 6 mesi, classandola secondo un criterio univoco (un mix di qualità e di commerciabilità): da A (i must assoluti che in edicola fanno sfracelli) a D (le robe impresentabili). Infine abbiamo guardato il quarto trimestre del 2006, e collocato alcune uscite librarie mancanti, scelte tra le “B” e le “B/C” della nostra classificazione (le “A” per loro stessa definizione devono uscire in edicola). Volete sapere qualcosa di più? Beh, diciamo che nei volumi vedrete delle cose dipinte, nonché l’ultima splendida fatica di un “figlio di tanto padre”, oltre alla continuazione delle serie che conoscete, e a un paio di ristampe versione “best” di certi successi epocali degli ultimi tempi. Ah, anche la ristampa di un capolavoro Marvel che vi proponemmo dieci anni fa, e non eravamo i primi.
Con un po’ di fortuna, anche due graphic novel Marvel prodotte per l’Europa, e un certo volumone del Ragno che è stato inopinatamente annunciato sui nostri albi da un editor frettoloso ma il cui annuncio “ufficiale” dovrebbe uscire la prossima settimana…

Abbiamo anche parlato, e a lungo, de L’UOMO RAGNO. Di come rivitalizzare un po’ il quindicinale, che non conosce modifiche da parecchio tempo. Non avete idee delle cose che si sono dette, alcune davvero… rivoluzionarie. Vero è che una collana ormai vicina al numero 450 e che da parecchi anni non viene ”riveduta”, inizia ad aver bisogno di un lifting. Al brainstorming abbiamo detto di tutto, e di certo i cambiamenti che apporteremo alla fine di questo processo interno di riflessione saranno radicali.

Adesso basta, che volevo scrivere dieci righe e sono ormai quasi a 5000 caratteri, spazi compresi.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao Marco,

"Poi abbiamo passato in rassegna OGNI SINGOLA USCITA MARVEL degli ultimi 6 mesi, classandola secondo un criterio univoco (un mix di qualità e di commerciabilità): da A (i must assoluti che in edicola fanno sfracelli) a D (le robe impresentabili)."

sarebbe una bella operazione di trasparenza pubblicare su questo blog questo elenco.
tu che ne dici?
ciao
Massimo

Anonimo ha detto...

ma questa foto e' dell'anno scorso!

franz

Giovanni O. ha detto...

Immagino che Thunderbolts saranno classificati C o D! SIGH!

Anonimo ha detto...

Perchè, nella foto di quest'anno sei venuto meglio, franz?

Anonimo ha detto...

operazione di trasparenza... ahahahah...
Mica sono conti pubblici! ;)

Anonimo ha detto...

visto che non pubblicate ovviamente le serie con il loro "codice" qualitativo e non vi sbottonate manco morti sui progammi dettagliati a lungo termine.. perchè non pubblicate l'elenco delle serie e mini che NON vedremo di sicuro (ovvero le classificate F di fallimento)???

e iniziamo a smetter di saltare numeri di Exiles???

e giù le mani dal sommario di UR.. va bene un restyling e la scomparsa della doppia numerazione.. ma che non diventi una seconda testate vendicativa con l'inserimento della Donna Ragno!! sgrunt

alberto ha detto...

l uomo ragno va bene cosi

Anonimo ha detto...

"Abbiamo anche parlato, e a lungo, de L’UOMO RAGNO. Di come rivitalizzare un po’ il quindicinale, che non conosce modifiche da parecchio tempo."

evitate di toccarlo, non servono rinnovazioni, ne cambi di storie proposte.
Altra cosa, abbassate i prezzi dei 100% e dei MME sono disumanamente cari!!!!

Anonimo ha detto...

Non è detto che inserire soùpiderwoman la serie diventi una serie vendicativa, x me sarebbe una bella idea da inserire una volta publicata la mini Spiderman/Black Cat.