17 maggio 2006

...e impetuosi vanno i giorni...


Anche stavolta una serie di appunti sparsi, mentre la notta ammanta Bologna e la temperatura finalmente raggiunge le medie stagionali (era ora...).

Volevo parlare delle novità che annunceremo a Mantova e degli eventi che si preparano nella prima edizione della fiera lombarda. I ragazzi dell'organizzazione mi hanno però battuto sul tempo, e sul sito ci sono già gran parte delle cose che vi volevo anticipare. Dateci un'occhiata... Sicuramente ci saranno anche altre cose e annunci... magari su X-Campus o su uno dei nostri brand storici che andremo a rivitalizzare o su un nuovo strepitoso film di animazione nipponica che ci accingiamo a presentarvi.

Ho finalmente iniziato a macinare le puntate di 4400 che avevo registrato su MySky. Giorgio Lavagna è un fan sfegatato della serie e me ne aveva parlato con entusiasmo numerose volte. Ora, dopo quattro ore buone passate nella Seattle immaginaria dei 4400 e dei loro incredibili poteri, devo dire che sono abbastanza dello stesso parere. Siamo lontani dalla perfezione cervellotica di Lost, ma nel complesso lo show si lascia guardare con piacere.

Su segnalazione di Sara Mattioli mi sono procurato il CD dei Baustelle... e sono diventato un fan. Se non li conoscete, e se vi piace una sorta di versione elettronica/pop/romantica delle canzoni della "mala" milanese, vi piaceranno di certo. Canzone preferita: Revolver (al secondo ascolto te la trovi conficcata nel cervelletto) o anche Sergio. Confesso che mi acchiappa molto il sottile accento milanese, uno dei miei preferiti, che evoca nebbie, periferie dannatamente romantiche, navigli, viali.

Infine, anche a Bologna ha aperto una delle pizzerie dei Fratelli La Bufala. Un napoletano DOC - il mio geniale massoterapeuta Giovanni - me l'ha consigliata, e finalmente ci sono andato lunedì sera. Davvero un'ottima pizza neapolitan style, servita in un locale confortevole e elegante: sembra di essere a Madrid o Rio anziché in via Riva di Reno.

5 commenti:

Paolo ha detto...

Dei Baustelle preferisco di gran lunga i primi due cd: Sussidiario Illustrato della Giovinezza e La Moda del Lento. Ho consumato i cd.
La Malavita non mi ha entusiasmato molto, anche se - confesso - finora l'ho ascoltato poche volte.

Ciao.

Vittorio ha detto...

Il film d'animazione giapponese che vi accingete a presentare non sarà mica l'eccezionale "Mindgame"..? Sono 2 anni che aspetto un'edizione italiana...

Giovanni O. ha detto...

Dimmi se sbaglio....ma non è che Batman Europa lo pubblicherà Panini Comics?
Dobbiamo aspettare fino a domenica 28 per saperlo?

Vittorio ha detto...

Ma si,lo pubblicherà Panini Comics,vedrai....

Marco Rizzo ha detto...

Grandissimi BAUSTELLE!
Ti consiglio vivamente di recuperare i primi due CD, se La Malavita ti è piaciuto.