11 aprile 2007

Ancora ribollimenti


Negli scorsi mesi, più volte vi ho fatto intravedere alcuni dei progetti fumettistici cui stavo lavorando, a volte in maniera sibillina, altre più esplicita. Avrete notato che ho un po’ smesso questo tipo di teaser, non perché non stia lavorando a niente di speciale, ma perché le cose più macro che sono in ballo ora in Panini Comics sono soprattutto autoproduzioni. Ebbene sì, stiamo lentamente entrando nel campo dei fumetti prodotti al 100% da noi, in maniera più netta rispetto al passato. Ci sono stati già esperimenti, da EUROPA a FANDANGO, da ARKHAIN a IL SEGRETO DEL VETRO, per non parlare di RAT-MAN, che è genuinamente un’autoproduzione, pur nella formula “one man band” caratteristica di Leo. Adesso ho tra le mani, non una, non due, ma quasi una DOZZINA di fumetti che sono o saranno prodotti da Panini, di solito one-shot o miniserie di 4-8 numeri, ma pur sempre una dozzina di fumetti, con tanti scrittori, disegnatori, coloristi, inchiostratori.
E’ sicuramente un aspetto nuovo per me, che anche se lavoro nei comics da 21 anni e passa, di solito mi sono cimentato più nell’ebrezza della programmazione di ristampe e traduzioni e nelle complesse diplomazie del licensing, piuttosto che in revisione di sceneggiature e in brainstorming su progetti che nascono dal foglio bianco. Alcuni di questi progetti, tipo quelli su licenza Marvel, sono già stati annunciati, ma la maggioranza è ancora coperta da un fittissimo velo di mistero, un po’ per ovvi motivi di riservatezza, spesso perché le tempistiche di molti autori sono così imprevedibili, che annunciare oggi un albo che non si sa se uscirà nel 2008 o nel 2009 sembrerebbe un tantinello futile.
Non ci sono solo le produzioni a bollire in pentola in questi mesi alla Panini. La gestione di classiche licenze come Marvel o Shueisha attraversa un momento magico, ma proprio per questo ricchissimo di opportunità, alcune ovvie, altre da inventare da zero. Tantissimo bolle in pentola, tantissimo già si intravede, e se pensate che CIVIL WAR sia un evento eccitante, aspettate di vedere l’autunno e il programma 2008 e POI inizierete a capire davvero dove stiamo andando.
Infine, ci sono le licenze nuove, il nostro bread and butter, con cose davvero strepitose, alcune addirittura invisibili ai non addetti ai lavori, ma ambite ancora prima di essere annunciate. Stay tuned for more….

6 commenti:

Fabrizio ha detto...

Autoproduzioni? Perchè non approfittarne per dare una degna chiusura a Ken Parker?

Fabrizio ha detto...

Cacchio, ma quanti omonimi ci sono sul web??
No, lasciamo vivere in pace TUTTI i Parker...
Io accolgo con assoluta trepidazione le vostre autoproduzioni!

Ciao

Fab

P.S.: Marco, non so se hai notato, ma hai un Ragno sulla capa! :-D

Fabrizio ha detto...

Ah, un'altra cosa!
Sono stato a Nizza durante le vacanze e ho comprato la vostra edizione francese di "Green Lantern Recharge"

COMPLIMENTI DAVVERO!

Fab again

Andrea ha detto...

Non vedo l'ora di sapere...tutto.
Meneghin.

SuperBimba ha detto...

grazie Marco per l'ospitata! buon lavoro, Marta

Andrea Iovinelli ha detto...

irei che era ora, finalmente! ;)
Sono mooolto contento per la notizia. In bocca al lupo!