28 luglio 2006

Stuttgart, parte 2


Art Museum in Stuttgart
Originally uploaded by iPhotograph.
Terzo giorno a Stoccarda, fine delle mega riunioni, e mezza giornata di relax. Torno in centro per fare un giro, un po' di shopping, il caldo sembra allentare la presa. I tedeschi sono gentili, sorridono sempre, e quando gli parlo nel mio tedesco da seconda media riusciamo sempre a capirci. Per non parlare poi delle camicie che producono, quelle di Hugo Boss, che sembrano disegnate sulla mia corporatura (taglia 43, FYI) e di cui mi rifornisco ogni volta che passo per la Germania.
Osservo la gente, noto come ci si sia tutti omologati. Diciannove anni fa, la prima volta che sono venuto in Germania, nella Berlino della Summer Of Love 1987, mi sembravano tutti un po' alieni come vestiti, come look, come mentalità. Oggi, mutatis mutandis, scuriti un po' i loro capelli e resa la pelle meno lattea, sono proprio come noi: come girano, come si vestono, come si acconciano, le loro passioni, etc. O forse è che ci siamo tutti un po' uniformati, noi europei, noi cittadini del continente migliore del pianeta, nella nostra mescolanza perenne e nel nostro vagabondare senza più frontiere?

Cena al ristorante del Kunstmuseum, qui riprodotto in una foto da Flickr (ho fatto anche io delle foto, ma non riesco adesso a scaricarle). Posto molto chic, ricorda un po' come concetto il Geroges al Centre Pompidou di Parigi. Cibo minimalista, tipo coda di rospo tiepida con cous cous alle erbe, gazpacho con spiedino d'anguria, cosciotto di pollo.

Ora, meritato riposo. Perché domani... domani si vola... e non come pensate voi.

4 commenti:

Giovanni O. ha detto...

Domani si vola...con la fantasia?
con la mongolfiera? con l'armatura di Iron Man?

Marco M. Lupoi ha detto...

... domani vi dico...

Francesco "imp.bianco" ha detto...

Ciao,

non è che ti fai dare un passaggio da Wolvie & Co. con l'X-Jet?? o viene Susan Storm con la Fantastic Car?? io ora sto traducendo dall'inglese la scheda del caro Bobby Drake , Iceman , di cui con tutto il caldo che fa ora, vorrei almeno il potere o al limite essere amico....:)ho letto la storia di Wolverine ambientata in un campo di concetramento, veramente bella, stupenda, comunque io il 4 agosto parto per la Germania , destinazione Pforzheim , vicino Stoccarda , da mio cugino.

X-Bye a presto

luminare ha detto...

guarda che le camicie di Boss,
mica le fanno in germania , eh...eh....
ciao , Mitico